Olimpiadi di Robotica 2019: al primo posto la tutela e la salvaguardia del pianeta


Hanno partecipato più di 300 studenti delle scuole di II grado nelle categorie “Terra”, “Acqua” e “Aria”. Anche noi del Web Marketing Festival eravamo presenti con un premio speciale.

di Simone Di Sabatino

Condividi sui social network


tecnologia

Lo scorso marzo, a Genova, si sono tenute le Olimpiadi di Robotica 2019. Si tratta di un evento organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con la Scuola di Robotica, che è legato a doppio filo con l’European Robotics League, la lega europea di robotica.
Hanno partecipato più di 300 studenti delle scuole di II grado nelle categorie “Terra”, “Acqua” e “Aria” per un’edizione interamente dedicata alla tutela e alla salvaguardia del pianeta. L’obiettivo delle Olimpiadi di Robotica è quello di diffondere le potenzialità didattiche e formative della robotica anche tra i più giovani. In questo modo le giovani menti, coloro che saranno i decisori delle politiche del prossimo futuro, avranno i mezzi e gli strumenti per poter migliorare - grazie all’innovazione tecnologica – la nostra società, il nostro senso civico e il mondo nel quale vivremo.


A Genova sono così arrivati i 30 team finalisti composti ognuno da 3 studenti e un docente. I ragazzi sono stati selezionati grazie ai loro progetti innovativi nei quali veniva offerta una possibile soluzione a uno dei problemi che affliggono il mondo di oggi. Tra i tanti progetti in corso si è assistito a droni utilizzati per monitorare la salute dell’aria, automi in grado di misurare l’inquinamento radioattivo, prototipi che risolvono il problema dell’erosione delle coste. Tutti i progetti avevano più che un occhio di riguardo per il miglioramento della salute dell’ambiente.
Ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria “Acqua” il team Hydrocarbot dell’Istituto Superiore Fortunio Liceti di Rapallo (Ge), nella categoria “Terra” il team Giorgi dell’Istituto Tecnico Tecnologico Giovanni Giorgi di Brindisi, nella categoria “Aria” il team Heartquake dell’Istituto Superiore Galileo Galilei di Crema (CR).
Oltre ai tre premi ufficiali sono stati assegnati, sempre per ognuna delle 3 categorie in gara, il “Premio speciale del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare”, il “Premio speciale Omron” e  il “Premio comunicazione” offerto dal Web Marketing Festival.

All’evento genovese era presente il nostro responsabile dell’area Innovazione Giuseppe Oppedisano, che si è voluto complimentare in prima persona con tutti i team partecipanti.
A fare da eco alle Olimpiadi di Robotica anche il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti: “Complimenti ai vincitori e a tutti i ragazzi che hanno partecipato a una competizione così bella che guarda al futuro. […] Vogliamo promuovere, incoraggiare e sostenere le potenzialità didattiche e formative della robotica. La tecnologia può e deve essere un’alleato della scuola, per migliorare l’insegnamento e per crescer generazioni di cittadini in grado di gestire il cambiamento e non di subirlo”.
L’Italia, e in particolare la Liguria, si appresta ad essere ancora una volta la protagonista del mondo della robotica: a luglio prossimo infatti, a La Spezia, verrà ospitata la nuova edizione dell’ERL Emergency Service Robots alla quale parteciperanno i progetti di robotica più prestigiosi delle università internazionali.


Condividi sui social network




SEGUICI SUI SOCIAL

© 2019 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via dei Mille 3 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni