Reinventare la finanza investendo in aziende digitali: l'idea di Viceversa


Nicola Mattiello, head of portfolio della startup Viceversa, ci parla dell’idea alla base di un nuovo modo di investire nelle aziende digitali, dove la connessione tra investitore ed azienda sia pensata per rispettare la velocità di crescita di quest’ultima.  

di Simone Di Sabatino

Condividi sui social network

Linkedin
Innovazione digitale

Siamo portati a pensare che le aziende digitali siano il futuro, ma in realtà spesso non ci rendiamo conto di quanto siano piuttosto il presente e di come costituiscano una sfida interessante d’investimento. Per andare incontro a queste realtà e alle loro esigenze di finanziamento, è nata Viceversa, una società che investe proprio in aziende digitali e lo fa con una filosofia interessante, finalizzata a rispettare la velocità di crescita della società finanziata, condividendo successi e momenti meno brillanti, e soprattutto finanziando in brevissimo tempo e senza particolari difficoltà burocratiche. Ne parliamo con il Nicola Mattiello, head of portfolio di Viceversa.

Ciao Nicola, puoi spiegarci Viceversa?

Viceversa è una fintech startup nata nel 2021 tra l’Italia e l’Irlanda e che ha come mission quella di supportare la crescita dei business digitali con un modello semplice, veloce e flessibile. Valutiamo il potenziale delle aziende target con grande precisione basandoci su dati sempre aggiornati in modo da avere una fotografia dell’azienda in tempo reale in meno di 72h, tempo entro il quale, se la valutazione è positiva, l’azienda target riceve un term sheet con i dettagli dell’offerta. Se tale offerta riscuote l’interesse da parte dell’azienda, Viceversa invia il contratto il giorno stesso e procede con l’erogazione della prima tranche di capitale in pochi giorni.

Avete anche altri strumenti e obiettivi per le aziende target?

Viceversa propone inoltre un metodo di rimborso del capitale chiamato revenue based financing che prevede il rimborso tramite una condivisione del fatturato futuro dell’azienda sotto forma di percentuale fissa sulle vendite che viene applicata fino (e limitatamente) al rimborso totale del capitale fornito da Viceversa all’azienda in questione. Viceversa non entra nell’equity delle aziende target, che mantengono totale controllo delle proprie attività, nè richiede garanzie personali o societarie, La nostra startup vuole offrire a tutti gli imprenditori uno strumento veloce, democratico ed efficiente per crescere, senza perdere controllo della propria attività e senza distogliere l’attenzione dalle priorità aziendali.


Com’è stata l’esperienza al WMF2022?
Il WMF è stato una grande piattaforma e fantastica opportunità che ha permesso a Viceversa di condividere la propria idea di crescita, e che ha permesso alla nostra realtà di entrare in contatto con diversi attori dell’ecosistema. Abbiamo conosciuto tanti potenziali partner e realtà interessanti con cui stiamo ora lavorando per costruire un network di valore, sempre con un obiettivo in testa: crescere, crescere, crescere.

Sul vostro sito parlate di ripensare la finanza per la crescita. Che cosa intendete?

In Europa e nel mondo ci sono tante aziende con modelli di business solidi e che fanno buoni numeri, ma che non riescono a scalare come vorrebbero e potrebbero perché il capitale non sempre arriva in tempi utili e il processo per riceverlo può non essere semplice. Viceversa vuole offrire una soluzione al problema. Un processo data driven, veloce e flessibile che dà supporto quando ne hai bisogno e che ti permette di ripagare alla velocità delle tue performance. Hai buoni numeri e vuoi crescere, spingere il tuo digital marketing per generare lead e incrementare le vendite? Viceversa c’è e ti dà il capitale per farlo.

Come si articola il vostro processo di selezione per le aziende da finanziare?

Come per qualsiasi altro finanziamento, anche per il revenue based financing è previsto un sistema di scoring. Viceversa utilizza un modello che prevede due sistemi di analisi: la prima, legata alla solidità finanziaria e alla capacità di credito dell’impresa, guarda ai dati finanziari tradizionali grazie all’utilizzo di strumenti di Risk&Market Intelligence e Credit Scoring. La seconda, legata alla capacità del business di generare fatturato, utilizza APIs ed un algoritmo proprietario che analizzano i flussi di vendita e di spesa in digital marketing in tempo reale. Gli indici di correlazione che calcoliamo concorrono alla valutazione sul potenziale di crescita dell’azienda al quale viene dato un “voto”. I due sistemi di analisi, quello sui fondamentali e quello sul potenziale, vanno infine a determinare il Viceversa rating, il parametro ultimo che definisce per noi l’opportunità di investire o meno in una determinata azienda. 


Quali sono i punti forti del vostro business?

Velocità – meno di 72h per ricevere un’offerta e qualche giorno per ricevere il capitale.

Data driven – la tecnologia e i dati rendono le decisioni obiettive e democratiche.

Flessibilità – il rimborso avviene in base alle performance dell’azienda, rendendolo sostenibile.

Finanziate qualsiasi tipo di azienda digitale?

Finanziamo e-commerce, business con modelli a sottoscrizione, e SaaS (Software as a Service).
 


Condividi sui social network

Linkedin



SEGUICI SUI SOCIAL

© 2022 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via Ugo Bassi 7 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni - Consensi