Contro le fake news arriva il gioco promosso da ONU e OMS


Arriva nella versione italiana Go Viral!, il gioco educativo che insegna come si diffonde la disinformazione e le bufale. La cura contro le fake news? La conoscenza.

di Simone Di Sabatino

Condividi sui social network

Linkedin
Fake News

Qualche tempo fa c’erano le pubblicità progresso, spot che affrontavano temi di attualità in una veste insolita, educando e sensibilizzando la popolazione. Oggi invece, con il web che la fa da padrone, sono anche i giochi per smartphone e pc ad essere ottimi catalizzatori di valori e buona informazione.

Nel nostro Paese ad esempio dallo scorso 15 febbraio è arrivata la versione italiana di Go Viral!, un gioco educativo con due promotori di assoluto spessore, l’ONU e l’OMS. Go Viral! infatti è un gioco che mira a combattere le fake news e lo fa in un modo nuovo: il giocatore infatti deve imparare a diffondere fake news e disinformazione, deve cioè cercare strategie che permettano il pullulare di bufale.

Far conoscere il meccanismo della viralità per sensibilizzare i giocatori e combattere le fake news, questo uno degli obiettivi degli ideatori del gioco, che lo hanno messo a punto grazie alla collaborazione dell’Università di Cambridge e con la London School of Hygiene and Tropical Medicine (scuola di igiene e medicina tropicale di Londra).

Giocare è semplice: basta connettersi sul sito goviralgame.com e iniziare il gioco, che è gratuito e piuttosto rapido da completare. Basteranno infatti pochi minuti, attraverso domande a scelta multipla e decisioni da prendere, per diffondere fake news e comprendere al meglio quanto è facile divulgare in maniera capillare, nell’epoca di internet, le bufale.

C’è infatti un preoccupante dato di partenza: “Le notizie false possono viaggiare più velocemente e insinuarsi più in profondità della verità”, ha spiegato il professor Sander van der Linden, a capo del  progetto e del Social Decision-Making Lab di Cambridge. Inoltre, una volta che si è convinti di qualcosa, anche di una notizia falsa, è molto più difficile cambiare idea.

Il gioco si struttura in 3 diversi livelli: nel primo si impara a capire quella che è la carica emotiva che si cela dietro alle fake news giocando sul ruolo dell’indignazione, meccanismo che spesso porta a condividere news senza prima accertarsi della verità della notizia. Il secondo livello invece affronta le fonti inventate o manipolate rispetto a notizie reali sostenute da sedicenti esperti o millantatori. L’ultimo e più difficile livello del gioco affronta il tema del cosiddetto complottismo, che si alimenta proprio in periodi dove le insicurezze, le paure e le perplessità la fanno da padrone. È proprio in questi casi che nascono le teorie più stravaganti per spiegare fatti di cronaca e l’attualità.

Go Viral! è nato durante la pandemia e grazie anche agli endorsement istituzionali sta avendo ottimi riconoscimenti in tutto il mondo. Facile comprendere come nell’epoca odierna questo gioco sia assolutamente attuale, un gioco che potrebbe servire tantissimo, sia per i più piccoli che per gli adulti, per comprendere i meccanismi che governano le fake news e soprattutto per istruire sulla ricerca delle fonti. È solo grazie al controllo attento delle fonti delle notizie che ognuno di noi compie quotidianamente, che è possibile scardinare questa nuova piaga sociale. È solo grazie alla conoscenza e all’istruzione che è possibile combattere fake news, dicerie e bufale, in un momento storico dove le illazioni su Covid19 e vaccini, tra i tanti temi, sono ormai dilaganti.

Un vaccino contro le fake news dunque: “L’approccio di Go Viral! si basa sulla cosiddetta tecnica dell’inoculazione, che riproduce in forma di esperienza un processo simile a quello che in medicina si utilizza con i vaccini. Si inocula una versione indebolita della fake news […] di modo che dopo aver giocato i pazienti siano in grado di identificare le bufale che incontreranno” ha sottolineato Melisa Basol del dipartimento di psicologia dell’Università di Cambridge.

 

Fonti

https://www.abc.net.au/news/science/2021-02-08/covid-19-coronavirus-vaccine-misinformation-inoculation-theory/13125164

https://www.wired.it/attualita/media/2021/02/15/versione-italiana-goviral-gioco-fake-news/

https://formiche.net/2021/02/disinformazione-go-viral-melisa-basol/

 


Condividi sui social network

Linkedin



SEGUICI SUI SOCIAL

© 2021 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via dei Mille 3 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni