Twin, l’esoscheletro hi-tech sviluppato dall’IIT arriverà sul mercato tra 2 anni


Il prototipo mostrato al WMF19 che aiuterà la deambulazione delle persone paraplegiche è attualmente in fase di test. E a fine anno arriva Hannes, la mano robotica.

di Simone Di Sabatino

Condividi sui social network


tecnologia

La robotica è già in grado di produrre soluzioni utili e interessanti per la nostra salute e strumento per la riabilitazione. Si tratta di soluzioni che portano la robotica umanoide, che solitamente è legata ad altri ambiti di sviluppo, all’interno della nostra vita come valore aggiunto. All’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) sono tanti i prototipi attualmente in fase di test che hanno come obiettivo quello di rivoluzionare il sistema dell’assistenza e soprattutto della riabilitazione. L’esoscheletro Twin, ad esempio, che abbiamo visto sul palco del Web Marketing Festival lo scorso giugno, propone una innovativa tecnologia che ha come obiettivo quello di garantire una deambulazione per le persone paraplegiche. È un esoscheletro robotico che tra circa 2 anni potrebbe essere messo sul mercato: “Contiamo di metterlo sul mercato nei prossimi 24 mesi. Siamo in una fase di certificazione e di test” ha affermato il ricercatore Stefano Maludrottu. La notizia è stata confermata anche da Roberto Cingolani, fino al 31 agosto direttore scientifico dell’IIT, in occasione del Forum dell'economia digitale.

L’esoscheletro è un rivoluzionario dispositivo robotico, smontabile e trasportabile, che si adatta al busto e alle gambe del paziente permettendogli di camminare in autonomia. Non riesce a sostituire in toto la sedia a rotelle ma permette di sostituirla almeno per qualche ora. Progetto interamente sviluppato all’interno dell’IIT, l’esoscheletro motorizzato non è ancora stato diffuso e ne esistono pochi esemplari al mondo.

Roberto De Michieli, in occasione del WMF19. ha spiegato che è necessario sviluppare tecnologie che abbiano un impatto sulla salute, sulla gestione dell’acqua, del cibo e dei rifiuti e ha parlato del Rehab Technologies Lab, il laboratorio co-fondato da IIT e Inail, che ha lo scopo di sviluppare nuovi dispositivi ad alta tecnologia utili per le persone, in particolare protesi. In sintesi un mix di robotica che guarda alle necessità dei pazienti e alle esperienze dei dottori.

La mano robotica Hannes arriverà invece a fine anno

Tra le altre protesi sviluppate dal Rehab Technologies Lab all’IIT anche Hannes, la mano robotica, che arriverà presto sul mercato, probabilmente entro fine anno. Si tratta di “una mano che combina una serie di aspetti fondamentali e innovativi” ha spiegato De Michieli. “Ha una presa che somiglia a quella di una mano umana con le dita che avvolgono l’oggetto distribuendo automaticamente la forza. E ha anche una presa dinamica, nel senso che le dita agiscono per mantenere una presa stabile anche se l’oggetto si muove. Pensiamo ad esempio al contraccolpo sul manico di un martello dopo aver piantato un chiodo. Insomma: non c'è nulla sul mercato che ha queste capacità”.

Hannes ha un’autonomia di circa 24 ore, un costo ridotto rispetto ad altri prodotti sul mercato e migliori performance di presa. È in grado di manipolare piccoli oggetti come una matita, riesce a sollevare pesi fino a 15 chilogrammi e il controllo sfrutta la tecnologia mioelettrica, ovvero gli impulsi elettrici che derivano dalla contrazione dei muscoli. Grazie inoltre all’implementazione con gli algoritmi di intelligenza artificiale Hannes potrà essere utilizzata da pazienti che “pensano” i movimenti, senza il bisogno di un intervento chirurgico invasivo per posizionare la protesi.

Secondo le stime Hannes arriverà sul mercato ad un prezzo di 10mila euro: “Sembrano tanti ma in realtà le protesi di alto livello costano anche il doppio”, ha affermato De Michieli.

Fonti

  • http://www.ansa.it/liguria/notizie/2019/07/11/esoscheletro-tech-su-mercato-tra-2-anni_b30e3274-da18-4c85-84bc-96eb27d0683f.html
  • https://www.primocanale.it/notizie/iit-tra-due-anni-sul-mercato-l-esoscheletro-tech-209068.html
  • https://www.repubblica.it/tecnologia/2018/05/10/news/hannes_ecco_la_mano_robot_dell_iit_e_inail-195934038/

Condividi sui social network




SEGUICI SUI SOCIAL

© 2019 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via dei Mille 3 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni