RIMINI / 20 - 21 - 22 GIUGNO 2019

Legalità

L’impegno e le iniziative del Festival contro la criminalità

Anche per l'edizione 2019, il Festival promuove e affronta con forza il tema della Legalità e della lotta alla mafia.

Responsabilità, Dovere, Educazione e Cultura sono le basi su cui costruire una società libera da corruzione e malaffare, in grado di preservare la libertà di tutti.

Da anni portiamo avanti un percorso che punta a raggiungere questo obiettivo, attraverso il digitale e non solo, coinvolgendo tutta la società: dai più piccoli, il nostro futuro, ai più grandi, il nostro presente.

Parliamo di Responsabilità attraverso l’invito a fare legalità e a coltivarne la cultura, sui social e sul web, perché il digitale è, e deve essere, uno strumento di contrasto continuo e diffuso alle mafie, in grado di creare un margine sociale importantissimo ed efficace.

Per questo parliamo di Imprenditori della Società, perché crediamo nella condivisione della responsabilità per una società migliore, più giusta.

Costruisci il percorso insieme a noi ed entra a farne parte compilando il form!

Siamo partiti dalle scuole e dalle università di tutta Italia dove anche oggi, grazie alla storia di Peppino Impastato, parliamo di Educazione alla Cultura della Legalità; siamo stati testimoni della forza di Roberta Iannì, abbiamo fatto tesoro delle parole di sprono di Federica Angeli; abbiamo cantato i 100 Passi insieme ai Modena City Ramblers; abbiamo condiviso la Storia della lotta alla mafia grazie al panel della scorta Falcone e Chinnici e tanto, tanto altro.

Guarda il video di alcune delle nostre iniziative sulla legalità e prendi parte alla prossima edizione che si terrà il 20, 21, 22 Giugno 2019 a Rimini.

Cosmano Lombardo - WMF 2017

Discorso d’apertura - Lotta alla mafia e digitale


Federica Angeli - WMF 2017

Contrastare la mafia attraverso i social media

Roberta Iannì - WMF 2018

Talk: Legalità e lotta alla mafia


Cosmano Lombardo - WMF 2018

40° Anniversario Peppino Impastato

Dibattito - WMF 2018

Lotta alla mafia: da Chinnici e Falcone al maxi processo e il digitale


Pif - WMF 2017

Pif e app NOma

Show - WMF 2017

Lotta alla magia e digitale


Modena City Ramblers - WMF 2017

Cento Passi



IL TEMA DELLA LEGALITA' AL FESTIVAL


OSPITI E RELATORI

Il WMF 2019 avrà il piacere di avere nuovamente il Mainstate, Federica Angeli, giornalista di Repubblica, che già in passato aveva presenziato al Festival raccontando la sua quotidiana lotta alla criminalità organizzata anche attraverso i social network. Nelle edizioni passate sono stati molteplici gli ospiti che hanno condiviso la loro quotidiana lotta contro le mafie: Giovanni Paparcuri, superstite dell’attentato Chinnici; Angelo Corbo, della scorta Falcone e sopravvissuto alla strage di Capaci; Tiziano e Piergiorgio Di Cara, Salvatore Cusimano, Direttore RAI Sicilia e autore della diretta della strage di Capaci; Roberta Iannì, figlia di un imprenditore ucciso dalla mafia per aver aiutato lo Stato durante un’operazione antimafia; Pif, intervenuto con un video ringraziamento per la vittoria dell’app NoMa ai WMF Awards.


ARTISTI

Richiamando e festeggiando i 40 anni di Radio Aut di Peppino Impastato, il Festival 2017 si è aperto con l’esibizione del gruppo musicale Modena City Ramblers e il brano “100 Passi”. Nell’edizione 2017, grazie al contributo di alcuni importanti ospiti sul tema, si è infatti parlato del ruolo che il digitale gioca nelle attività criminali e degli strumenti che, di contro, offre per combatterle. L’edizione 2018 ha poi ospitato il contest musicale Rassegna nuove tendenze musicali ideato da Rete 100 Passi e insignito il vincitore, Riccardo Maffoni, col Premio Peppino Impastato - Targa 100 Passi. 


talk ed Awards

Le ultime due edizioni del Festival hanno visto alternarsi talk formativi sulla lotta alla criminalità grazie al digitale. Riccardo Meggiato - di PlayGeneration - ha illustrato come il traffico di stupefacenti passi dal mondo digitale; Lorenzo Tondo - giornalista di The Guardian - ha descritto come i social network vengano impiegati nel traffico di esseri umani;

Per il valore riconosciuto all’app NoMa nel suo ruolo di sensibilizzazione e informazione sul tema, sul palco del Festival 2017 è stato consegnato uno degli Awards del Festival dedicato alla “Digital Social Responsibility” a Pif, Tiziano Di Cara e Roberta Iannì, ideatori dell’app. E’ stato infine consegnato al giornalista Paolo Borrometi, un riconoscimento per il lavoro d’inchiesta svolto.

 


Guarda l'intervista a Federica Angeli



Proponi o segnala iniziative per sostenere la campagna

Compila tutti i dati del form

X
7a EDIZIONE - RIMINI / PALACONGRESSI

20 - 21 - 22 Giugno 2019


Vuoi rimanere
aggiornato sull'edizione 2019?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!






SEGUICI SUI SOCIAL

© 2019 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via dei Mille 3 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni