In collaborazione con

Hackathon #EuropeiControCovid19

L'Hackathon del Parlamento Europeo al WMF Online

Il 6 giugno, sul Mainstage del WMF Online – Innovazione Diffusa, si è svolta la finale dell’Hackathon #EuropeiControCovid19, l'iniziativa realizzata in collaborazione con il Parlamento europeo con l'obiettivo di raccontare alcune iniziative di solidarietà e cooperazione in Europa.

Oltre 30 ragazzi, selezionati tramite call, hanno preso parte alla sfida. I team coinvolti si sono sfidati nella costruzione di uno storytelling emozionale intorno a quattro storie italiane di solidarietà, individuate all'interno della campagna Europei Contro il Covid-19

I 5 team hanno presentato la loro strategia di comunicazione davanti a una giuria composta da Alessandro Masala (Breaking Italy), dal vicepresidente del parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo e da mentor ed esperti del settore digitale. Al termine dell'Hackathon è stato decreatato il team vincitore, il quale ha ricevuto in premio un programma formativo per realizzare la propria campagna di comunicazione.


Le quattro storie


Giuseppe - premio UE per la Ricerca

Creazione di trattamenti medici salvavita attraverso la ricerca innovativa

Originario di Fragagnano, Giuseppe Bungaro è stato nominato tra le 100 Eccellenze italiane dopo aver vinto il Concorso dell'Unione Europea per Giovani Scienziati.

Sfruttando l'ossigenoterapia iperbarica, Giuseppe ha capito come evitare eccessive complicanze respiratorie e come trattare i sintomi della polmonite causata da SARS-CoV-2.

Ha raccontato la sua storia il Gruppo 1, composto da Aurora, Irene, Luna e Nicola clicca qui per guardare la presentazione.

  • Ricerca

Gaia e Tiziana - Croce Rossa Italiana

Trasporto in bicicletta di mascherine per la popolazione

La Croce Rossa di Bra, in Piemonte, si è data attivamente da fare fin da subito per sostenere la propria comunità con diverse attività. In particolare, ha ricevuto un’entusiastica partecipazione dei giovani, che si sono messi subito a disposizione dei più bisognosi.

Ne sono un esempio Gaia e Tiziana, che si sono impegnate a trasportare personalmente mascherine chirurgiche a tutta la popolazione con un mezzo ecologico, la loro bicicletta.

A raccontare la loro storia è stato il Gruppo 2, composto da Ada, Alessia, Giovanni, Marta e Luca - clicca qui per guardare la presentazione.

  • Trasporto di mascherine

Anna - Progetto Quid

Mascherine certificate prodotte con stoffe di recupero da donne con passati dolorosi

Anna è la fondatrice e CEO di Quid Impresa Sociale, un progetto che offre sostegno alle donne vulnerabili, impiegandole nella creazione di articoli realizzati con materiali riciclati.

Questo aprile, in collaborazione con Legacoop, hanno iniziato la produzione di mascherine realizzate con uno speciale tessuto antigoccia e antimicrobico, lavabile fino a 15 volte. Per convertire la propria produzione si sono rivolte all'Istituto Nazionale Sanitario Italiano, ricevendo la certificazione necessaria per distribuire le loro mascherine come dispositivi medici di categoria I.

Ha raccontato la sua storia il Gruppo 3, composto da Giordana, Arianna, Irene ed Angelika - clicca qui per guardare la presentazione. 

  • Produzione mascherine

Greta - Banco Alimentare

Ridistribuzione delle eccedenze alimentare ai più bisognosi

Greta è una giovane volontaria del Banco Alimentare dell’Emilia Romagna, fondazione che promuove il recupero delle eccedenze alimentari e la loro redistribuzione a 7.500 strutture caritative in tutta Italia.

Negli ultimi 2 mesi, a causa dell'emergenza COVID19 le richieste di aiuto alimentare sono aumentate in media del 40%, toccando punte del 60-70% in alcune regioni. Il Banco Alimentare è rimasto sempre aperto, conscio del servizio essenziale che svolge per la società, anche grazie al sostegno europeo.

Sono due i team che hanno raccontato questa storia: il Gruppo 4 composto da Alessandra, Elisa, Ilaria, Simone, Achille, Sabrina, Margherita, Giuseppe, Caterina, Cristina e Giuseppe (clicca qui per guardare la presentazione) e il Gruppo 5 composto da Francesco, Sara, Angelo, Marta, Davide, Natascia, Celeste, Oumaima, Simone, Matilde e Cecilia (clicca qui per guardare la presentazione).

  • Aiuto alimentare

Il team vincitore 

Al termine dell'Hackathon, la giuria ha decretato vincitore il progetto di comunicazione del Gruppo 1 (Aurora, Luna, Irene e Nicola), dedicato alla storia di Giuseppe Bungaro.

I 4 membri del team vincitore si sono aggiudicati come premio un programma formativo per realizzare la propria campagna di comunicazione, con la possibilità di:

- accedere al WMF di Rimini, il 19, 20, 21 novembre;

- accedere alla WMF Summer School, dal 5 al 12 Settembre;

- accedere a video-materiale formativo sul digital marketing per un valore di €800,00.

Guarda il video dell'Hackathon

Guarda il video dell'Hackathon



Le vignette dell'illustratore Sergio Algozzino


24 - 25 - 26 GIUGNO 2021 /
Rimini&Online

Il più grande Festival sull'Innovazione Digitale e Sociale


Le offerte per il WMF2021
scadono oggi




SEGUICI SUI SOCIAL

© 2020 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via dei Mille 3 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni