Accessibilità

L'impegno e le attività del Festival per abbattere le barriere

Ogni anno il Festival porta avanti iniziative, eventi e attività legate al mondo dell’Accessibilità.
Una società non accessibile non può essere una società sostenibile. L’abbattimento delle barriere, fisiche e virtuali, è uno degli obiettivi per cui abbiamo sempre lavorato affiancati da studenti, associazioni, enti e personaggi dello spettacolo che, come noi, credono nella costruzione di una società davvero inclusiva.

Il nostro impegno continua durante tutto l'anno attraverso la realizzazione in tutta Italia di nuove iniziative e campagne di sensibilizzazione che esplorano nuovi percorsi di accessibilità. È per questo che, durante il WMF19, tutti gli speech in programma sul Mainstage sono stati tradotti in lingua LIS.
Se vuoi unirti a noi in questo percorso, compila l’apposito form e collabora alla realizzazione di iniziative per favorire l'accessibilità.

Guarda i video di alcune delle nostre iniziative sull'accessibilità


Accessibilità - 2019

L'impegno e le attività del WMF per abbattere le barriere

The Silent Beat - 2018

Gruppo di ballerini sordi danzano sul Mainstage

Rotellando - 2018

WMF Awards: Premio Accessibilità

Davy Mariotti - 2018

La comunicazione nel mondo dei sordi

Marvanza Reggae Sound - 2018

La canzone manifesto del Festival in LIS: "Generazione Infinito"

Vincenzo La Francesca - 2017

Accessibilità e social network

Tiziano Pasca (Le Iene) - 2017

WMF Awards: Premio Zero Barriere

Ivan Dalia - 2017

Esibizione pianista non vedente

Neri Marcorè - 2017

Accessibilità e digitale

Il tema dell'Accessibilità al Festival




Formazione

Dalla collaborazione avviata con l’Istituto ciechi Francesco Cavazza Onlus e con Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (UICI), durante l’edizione 2017, è nata un’intera sala formativa dedicata alla Digital Accessibility.

Esperti del settore digitale hanno mostrato come rendere la User Experience dei siti web e dei social network realmente accessibile anche a persone non vedenti e ipovedenti. L’edizione 2018 ha visto, inoltre, la realizzazione di interventi formativi anche sull'accessibilità dei contenuti online per le persone sorde.

Durante il WMF19, infine, tutti i talk in programma sul Mainstage sono stati tradotti in LIS.



Ospiti, Talk e Dibattiti

Durante la 7^ edizione, più ospiti hanno affrontato il tema dell'accessibilità dal Mainstage del WMF.
Tra questi, Serena Rosaria Conte ha interpretato in LIS la mission dell'Ente Nazionale Sordi, descrivendo le esigenze, le buone prassi e le tecnologie che possono favorire l'inclusione sociale. La traduzione in LIS di tutti i panel e i talk del palco principale del Festival è stata a cura di un team di interpreti guidati da Marinella Salami.

Anche nel corso delle precedenti edizioni diversi ospiti e relatori hanno contribuito al dibattito sull'accessibilità direttamente sul palco del Mainstage: Cristina Chiabotto ha condotto i panel sul tema "accessibilità - sordi". Il formatore sordo Davy Mariotti ha interpretato un talk formativo e ispirazionale sul tema "La comunicazione nel mondo dei sordi", tradotto live dal LIS all'italiano dall'interprete Marinella Salami.

Nel 2017 Giorgia Palmas ha introdotto il panel sul tema "accessibilità - non vedenti" e il relativo dibattito moderato da Neri Marcorè su "Accessibilità e Digitale". Hanno dibattuto sul tema i referenti di IWA Italy, UICI e Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza. Vincenzo La Francesca, della Federazione Pro Ciechi, ha mostrato al pubblico come Internet sia per sua natura un contesto inclusivo, ma nel quale sopravvive ancora una certa asocialità.



Show e Awards

Il programma del WMF19 ha offerto numerosi eventi e momenti di show riferiti al tema dell'accessibilità.
Luisa Rizzo, giovanissima campionessa di Drone Racing e vincitrice di un Guinness World Record, sul Mainstage del Festival ha dato prova alla platea del suo talento nel pilotare il proprio drone da competizione, raccontando la sua rivincita contro una malattia invalidante. La 16enne è stata premiata sul palco da Diletta Leotta e Cosmano Lombardo, che le hanno consegnato il WMF Award - Zero Barriere.

Il Mainstage ha ospitato l'emozionante esibizione del gruppo di ballerine sorde "The Silent Beat" e di Marco Baruffaldi, il rapper 22enne con sindrome di Down che ha cantato un suo brano contro il bullismo

Anche il  WMF18 è stata un’edizione ricca di show e premiazioni a tema accessibilità. È stato presentato il manifesto musicale del Festival “Generazione Infinito” - con testo e musiche dei Marvanza Reggae Sound - che, proprio perchè portatore dei valori della manifestazione, è stato segnato in lingua LIS da Davy Mariotti.

Nell’edizione 2017 è stato invece il finalista di Italia’s Got Talent Ivan Dalia - pianista cieco di eccezionale talento - a regalare un esibizione inedita. Infine, sul versante premiazioni, con i WMF Awards, sempre nel 2017 è stato Cristiano Pasca de Le Iene a ritirare il riconoscimento per l'impegno dell'abbattimento delle barriere che i disabili vivono quotidianamente. Nel corso del 2018 l'Awards è andato invece a Rotellando.


Guarda il documentario su internet e l'accessibilità

Guarda il documentario su internet e l'accessibilità



Unisciti a noi per contribuire ad abbattere le barriere


Vuoi collaborare per favorire l'accessibilità?
Compila il form e proponi iniziative specifiche sul tema

Campo non valido
Campo non valido
Campo non valido
Campo non valido
Campo non valido
Campo non valido
I campi con * sono obbligatori
4 - 5 - 6 GIUGNO 2020 / RIMINI

Il più grande Festival sull'Innovazione Digitale e Sociale


Offerta a 99€+IVA
scade il 27 febbraio


anziché 449€ + iva





SEGUICI SUI SOCIAL

© 2020 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via dei Mille 3 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni