Ringraziamenti


Anche quest’anno abbiamo preso posizione. Abbiamo fatto del Festival uno strumento di cooperazione, costruzione e resilienza. In due occasioni, lungo questo 2020 caratterizzato da emergenza e scontro, persone e realtà diverse si sono riunite da tutta Italia, e non solo, utilizzando il WMF come strumento di connessione e ripartenza.

Ci siamo mossi insieme attraverso l’InnovAzione per contrastare l’immobilismo generale, attraverso l’Unione per scoraggiare lo scontro, oggi costante, e infine attraverso la Collaborazione per eclissare i personalismi, quanto mai inutili in un periodo come quello attuale.

Ci eravamo lasciati lo scorso giugno 2020 quando insieme, dopo il lockdown nazionale, abbiamo riaperto diversi luoghi della cultura in tutta la penisola, trasmettendo in diretta il WMF Online - Special Edition da luoghi simbolo come i teatri (in collaborazione con Agis Nazionale), la casa memoria di Peppino e Felicia Impastato e l’Arena di Monza (in collaborazione con Vero Volley Monza).

Siamo tornati a novembre, abbiamo raddoppiato sforzi e impegno lavorando senza sosta e realizzando una seconda edizione del Festival in questo 2020 così complesso.
Siamo riusciti a farlo grazie a tutti voi. Anzi, lo abbiamo fatto insieme ad ognuno di voi: Persone, Aziende, Scuole, Università, Startup, ONP e Istituzioni con la volontà di continuare con noi questo cammino di diffusione della cultura dell’innovazione digitale ma anche e soprattutto sociale.

Un sincero e sentito ringraziamento va quindi e innanzitutto a voi: partecipanti, moderatori, relatori, ospiti, espositori, partner, startup, tecnici e collaboratori, che avete fortemente voluto continuare a sognare insieme a noi un futuro diverso, provando a realizzarlo già nel presente, nonostante tutto. Un ulteriore “grazie” va poi anche a tutto il nostro Team WMF e Search On Media Group: professionisti instancabili che credono nel progetto e danno l’anima per farlo crescere ogni anno di più.

Permettetemi poi di rivolgere un ringraziamento speciale a tutti gli amici del Festival, che di anno in anno ci supportano nella realizzazione di momenti importanti e unici, e che per ragioni dettate dall’emergenza non hanno potuto essere con noi, tra loro Cristiano Pasca, Federico Sasso, Tiziano e Piergiorgio Di Cara e molti altri.

157 ore di live, tra le 50 sale formative e le trasmissioni televisive sul Mainstage, 60 eventi, oltre 600 speaker da tutto il mondo, più di 130 tra aziende e startup presenti e collegamenti con scuole, studenti, borghi e Comuni di tutta Italia: abbiamo cercato di rendere il Festival quello di sempre, caratterizzato da incontro, interazione, opportunità e crescita anche grazie alla piattaforma interattiva ibrida.io, che abbiamo appositamente creato sulla base dei vostri feedback e dell’esperienza di oltre 10 anni nell’organizzazione di eventi. Speriamo di esserci riusciti.

Siamo andati un po’ contro tutto e tutti, contro le logiche di una situazione generale che ha reso, non ve lo nascondiamo, molto complesso organizzare un evento come il WMF ma abbiamo voluto farlo, raddoppiando l’edizione di questo 2020, per una responsabilità che sentiamo nostra: non siamo solo un evento, siamo un acceleratore di educazione, formazione, cultura e innovazione per il Paese, uno strumento al servizio della Società che, quest’anno più di ogni altro doveva dare il proprio sostegno e il proprio contributo.

La Formazione, da sempre cuore dell’evento, è rimasta al centro con sale ed eventi formativi paralleli su molteplici temi dell’Innovazione e del Web Marketing tra cui Digital Health, Smart Working, Management e Imprenditorialità, Aerospace (grazie a Agenzia Spaziale Italiana con Anil Kumar Dave, ESA - European Space Agency con Pierre Philippe Mathieu, German Aerospace Center con Pietro Milillo, e ancora Chiara Cocchiara, Arcangelo Gabriele), Big Data e Computing, Marketing Automation, Musica e Innovazione, Cyber Security e Social Impact.
Anche l’Educazione ha giocato un ruolo importante grazie alle diverse Scuole, Università e Istituti italiani che hanno partecipato gratuitamente all’evento e ai quali speriamo di aver offerto non solo nozioni culturali o tecnico-teoriche, ma anche momenti di interazione, condivisione e scambio, pilastri della Scuola del Presente e del Futuro.

Imprenditorialità innovativa, startup ed eventi dedicati, a partire dalla Finale della Startup Competition più grande d’Italia condotta insieme a Diletta Leotta, hanno continuato a svolgersi come ogni anno grazie al sostegno di investitori e partner come AB Innovation Consulting, Almacube, Amazon AWS, Arxivar, Arter, BAN Firenze, Backtowork, Boost Heroes, Carrefour, Cariplo Factory, Codemotion, CrowdFundMe, Digital Magics, Digital On Things, Dock3-The Startup Lab, dpixel, Engineering, Eureka Venture SGR, Fondazione Golinelli, Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore, Gruppo Sapio, Guanxi, Hubspot, H-FARM, I3P, IAG, IBAN, Indaco SGR, Lazio Innova, LuissEnlabs, LVenture Group, MetaGroup, Macnil Gruppo Zucchetti, Mediaset Infinity, Nana Bianca,NTT Data, Nuvolab, OVHcloud, Peekaboo Vision, Pelliconi, Pranaventures, Qonto, RDS, San Marino Innovation, Seedble, SiamoSoci Mamacrowd, Smartangle, StarBoost, Startup Wise Guys, The Hive,Tim WCap, Two Hundred, United Ventures, UniCredit Start Lab, Zanichelli Venture e Zephiro Investments che, soprattutto in questo periodo, credono nel sostegno ai giovani imprenditori e alle loro idee innovative.

Anche nella sua versione ibrida il Festival è rimasto, inoltre, un vero e proprio contenitore di eventi: in questa tre giorni abbiamo potuto assistere, ad esempio, ai Book & Publishing Events (Hoepli - La Grande Libreria Online, Dario Flaccovio, Editore Egea), attraverso i quali autori e case editrici hanno potuto presentare le proprie opere all’interno di spazi virtuali a loro dedicati. Avevamo previsto, a questo proposito, anche diversi eventi settoriali dedicati al Cinema - Innovation Film Fest - al mondo E-commerce - E-commerce Festival - e al settore Turismo - Digital Tourism Festival -, che rimandiamo però all’edizione 2021, augurandoci di poterli vivere dal vivo insieme a tutti voi.

Giungendo invece al Mainstage, abbinando formazione, cultura, intrattenimento e spettacolo, si è parlato di politiche e piani su digitale e futuro assieme ad esponenti delle Istituzioni italiane come Manlio di Stefano - Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri, Francesca Puglisi - Sottosegretario al Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, Dario Nardella - Sindaco di Firenze, Roberta Cocco - Assessore a Trasformazione Digitale e Servizi Civici del Comune di Milano, Laura Moro - MIBACT e Gaetano Armao - Vicepresidente della Regione Sicilia.

Abbiamo affrontato nuovamente un tema a noi caro come la Lotta alla mafia, con il ritorno di Federica Angeli e Luisa Impastato ma anche con Floriana Bulfon e Lirio Abbate. Abbiamo parlato di Diritti Umani con Paola e Claudio Regeni e Siyabulela Mandela, di Accessibilità con Consuelo Agnesi e Ilaria Galbusera, di Spettacolo e Innovazione con la partecipazione di Filippo Fonsatti - Presidente Federvivo, Luciano Messi - Presidente ATIT e Francesco Giambrone - Presidente ANFOLS, di Dati e Ricerca con Nino Cartabellotta - Presidente Fondazione GIMBE e ancora di Digitale e Informazione con Gianmario Verona - Rettore dell’Università Bocconi, Marcello Foa - Presidente RAI, e Andrea Scanzi, di nuovo con noi dopo lo scorso giugno; inoltre, abbiamo avuto l’onore di dialogare con Philip Kotler il padre, universalmente riconosciuto, del marketing.

Il Mainstage è stato anche spazio di sensibilizzazione e denuncia attraverso la voce di Domenico Lucano e la storia di Pasqualino e della sua famiglia, che lotta ogni giorno per ottenere un servizio sanitario adeguato dalla Regione Calabria, luogo di divertimento e risate grazie ai Sansoni, ma anche di arte e musica grazie ai brani di Modena City Ramblers e di Domenico PeronaceJJ Vianello e gli Intoccabili, Marco di Noia e Teotronico, ognuno dei quali ha saputo amplificare i temi trattati.
Infine, abbiamo voluto aprire al Futuro lanciando insieme al giovanissimo Jacopo Cavagna, già presente al WMF16 e oggi Alfiere della Repubblica italiana, l’iniziativa WMF Youth, che vedrà al centro del WMF2021 proprio i ragazzi.

Se c’è una cosa di cui siamo certi, è la necessità che abbiamo come persone e come Paese di tornare a sognare.
Di farlo con la stessa curiosità e apertura all’altro con cui lo fanno i bambini, per vedere prima e disegnare poi nuove strade verso il Futuro.

Solo attraverso questo nuovo sguardo sarà possibile riunirci in una cooperazione orientata alla costruzione di un Futuro che sia, davvero, migliore per tutti.

Grazie a tutti per essere stati parte di questo anno insieme. Il Festival, porta anche la vostra firma.

Ci vediamo a Rimini il 24, 25 e 26 giugno 2021: Dream Again and Make the Future!


Cosmano Lombardo
Founder e CEO Search On Media Group - Ideatore e Chairman WMF

24 - 25 - 26 GIUGNO 2021 /
Rimini&Online

Il più grande Festival sull'Innovazione Digitale e Sociale


Ticket WMF2021
in offerta




SEGUICI SUI SOCIAL

© 2021 Search On Media Group S.r.l.. Tutti i diritti riservati.
Sede Legale e Operativa: via dei Mille 3 - 40121 Bologna
PIVA 02418200800 - Capitale sociale 10.000€
Tel: 051 09 51 294 - Email: info@searchon.it
Privacy - Termini e condizioni